Jonas Varese

 

Chi siamo

Jonas Varese Onlus – Centro di clinica psicoanalitica per i nuovi sintomi è attivo dal 2006 nel trattamento del disagio contemporaneo e in particolare di anoressia-bulimia, depressioni, ansia e attacchi di panico, dipendenze, disagio infantile e familiare.
In linea con l’esperienza delle altre sedi nazionali, Jonas Varese offre un luogo di ascolto e accoglienza che consenta al soggetto di prendere la parola e valorizzare la dimensione singolare della propria esperienza e del proprio desiderio.
Oltre all’intervento clinico, Jonas Varese ha creato negli anni contatti con una rete di realtà istituzionali e associative sul territorio di Varese e provincia, al fine di attivare collaborazioni volte a realizzare interventi di prevenzione, informazione e sensibilizzazione sul tema dei sintomi contemporanei.
Ampia attenzione è data all’organizzazione di eventi di formazione e divulgazione sui temi in ambito psicoanalitico, con conferenze, presentazione di libri, seminari, convegni ed eventi culturali.

7

Cosa facciamo

Proponiamo colloqui e incontri con psicoterapeuti e psicologi per attacchi di panico, depressione, dipendenze, disturbi alimentari e altri sintomi di disagio della persona, della coppia e della famiglia.

 

Prenota un appuntamento

L’equipe

I professionisti che ti accompagneranno.

vedi di più

Responsabile:

  • Erika Minazzi
    psicologa, psicoterapeuta

Team:

  • Valeria Maiano
    psicologa, psicoterapeuta
  • Erika Minazzi
    psicologa, psicoterapeuta
  • Massimo Porta
    psicologo, psicoterapeuta
  • Michele Angelo Rugo
    laureato in medica e chirurgia e in filosofia, specialista in psichiatria, psicoterapueta, psicoanalista

Iniziative Jonas Varese

Nessun evento trovato!

contattaci

Via Severo Piatti 9
Varese

Orari di apertura
Dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00

CHIAMACI

Potete scriverci a varese@jonasitalia.it oppure compilare il modulo sottostante.

Privacy

Segui i nostri social

ALTRE SEDI

scopri Jonas italia

La libertà porta con sé sempre la responsabilità della scelta, la dimensione dell’angoscia. Gli esseri umani a volte possono preferire, in modo paradossale, le catene la schiavitù alle libertà.

Massimo Recalcati